Chi sono

Per l’ anagrafe nasco nel 1960; come radioamatore invece nel 1988-89.
Nei circa 26-27 anni intercorrenti, l’ interesse per la radio si è manifestato progressivamente.
Ricordo che all’età di 10 anni o meno, iniziai a fare ascolto con una vecchia radio a valvole di mia nonna, per onde medie e corte in AM.
Iniziai a fare ascolto
La vecchia radio a valvole di mia nonna, per onde medie e corte in AM.
mi consentì di iniziare l’esplorazione di un affascinante mondo per me nuovo.
Tante notti trascorsi ad ascoltare le voci provenire dai vari angoli della Terra.
Ormai però la radio a valvole ad onde medie non mi bastava più.
L’ evoluzione fu un ricevitore auto costruito in kit, comprato alla GBC di Bari,(anno 1976) era un ricevitore a sintonia continua da 26 a 150 mhz AM-FM .
Niente di speciale, ma per la mia età era il massimo che potessi avere, anche perché iniziai a sentire i primi cb e i primi radioamatori sui ponti. Grazie a questo e alla scuola, ho frequentato l’IPSIA di Gravina in P., mi sono auto costruito il mio primo tx in am sulla 27 mhz ad un canale, correva l’anno 1979.(ancora in mio possesso e ancora funzionante!)
Diversi anni sono passati da allora e tante altre radio hanno fatto ascoltare la loro voce sulla mia scrivania.
Il fascino per il radioascolto era, e lo è anche tutt’oggi, parte integrante dell’attività in radio.
Per questo, quando passai alla CB, trascorsi più tempo in ascolto che in trasmissione.
Ma anche la CB dopo poco cominciò ad andarmi un pò “stretta”, e appena possibile feci il salto verso la patente e licenza radioamatoriale.
Fu uno studio divertente, anche se impegnativo, ma la passione era tanta e tutto andò per il meglio.
Il resto è storia di tutti i giorni; antenne e radio varie si sono alternate, come è successo a molti di voi, immagino!
Come già detto non sono un gran “parlatore” in radio; mi piace l’aspetto tecnico e siccome io tecnico lo sono fino ad un certo punto, quando c’è qualche Qso di colleghi più preparati di me, preferisco ascoltare, e… se è il caso … intervenire.
Per il resto preferisco i Qso “mordi e fuggi”, preferibilmente con le attrezzature ridotte al minimo; forse sono anche un pò “vintage – moderno”, mi piace tanto l’ uso del computer abbinato alla radio, anche perché questo mi ha portato a spingermi a provare il mio tanto atteso sogno, di poter fare collegamenti via E.M.E. (Earth–Moon–Earth communication) detto anche moon bounce

benchè lo usi correntemente per altre attività., anche lavorative.
Non me ne vogliano gli altri colleghi OM;
il nostro hobby è così vasto, con mille sfaccettature, tutte rispettabili,
che se praticato con correttezza, lascia un po di spazio anche ai minimalisti e sentimentali come me.

73 de ik7xlw- Rino